shin jeeg

Shin Jeeg tipo Revoltech – finito

Finalmente ce l’ho fatta! dopo aver ultimato il pezzo l’ho dato da dipingere a chi è molto più bravo di me (grazie Paolo) e questo è il risultato fotografato da un amico capace (grazie Ciccio).

Annunci

Shin Jeeg tipo Revoltech – parte 3

Ho intenzione di creare una base per esporre il modello, ispirandomi alla serie animata voglio riprodurre una fetta di superficie lunare.
Per farlo mi sono procurato un vecchio coperchio di pentola in alluminio (facilmente lavorabile e leggero) e una coppa

shin jeeg 11

La prima parte del lavoro è stata di pulire il coperchio e con martello e pinze lavorarlo in modo da avere una superficie leggermente curva nei due assi e priva di modanature regolari, inoltre ho recuperato dalla coppa solo i pezzi che mi servivano per completare la base

shin jeeg 12

per creare una vera “fetta” lunare con del comune polistirolo ho riempito la parte inferiore del coperchio incollandolo con vinavil e colla a caldo, poi con la fiamma di una candela ho modellato la “regolarità” dei cubetti di polistirolo

shin jeeg 13

una prima prova del posizionamento…

shin jeeg 14

per rifinire il tutto e “amalgamare” le superfici in modo che si percepiscano meno i vari pezzi di polistirolo ho ricoperto il tutto con dell’adesivo per piastrelle che ha anche una rifinitura superficiale granulosa, anche sul coperchio ho dato qualche passata per rendere mossa la superficie

shin jeeg 15

una volta asciugato il precedente trattamento con del DAS ho provveduto a creare i particolari della superficie lunare, adesso dopo qualche trattamento superficiale è tutto pronto per la verniciatura.

shin jeeg 16

Shin Jeeg tipo Revoltech – parte 1

Ho acquistato un modello in resina dello Shin Jeeg
shin jeeg
Non mi piace molto il mecha design, ma questo modello in resina rispetto al modello in metallo mi piace di più.
Così ho deciso di inserirgli dei revolver joint per renderlo snodato.

Seguono le foto in sequenza della modifica.
Il tutto è stato fatto con un trapano da modellismo, una punta da 3mm e diverse fresette per lavorare la resina e creare le sedi opportune.

shin jeeg 01

shin jeeg 02

shin jeeg 03

shin jeeg 04

shin jeeg 05

shin jeeg 06

shin jeeg 07

shin jeeg 08

Concluso il posizionamento dei giunti mi aspettano le rifiniture per pulire la resina e penso di rivedere il design dei piedi, che trovo orribile.