Dakkajet Ork

Terminato il karro razziato, non poteva mancare un piccolo squadrone di aerei nel mio esercito di orki.
Per farlo sono partito da due modelli della seconda guerra mondiale scala 1/48 della tamiya, ho scelto il mustang e il corsair.
A entrambi ho eliminato la parte di motore a elica per installare un artigianale e raffazzonato motore a reazione.

Il corsair, notate lo sgorbio con la bomba a mano sotto l’ala sinistra, che sarà una “bomba intelligente volontaria”

Il mustang, di cui mi piace particolarmente il motore a reazione e lo sgorbio appeso a bandiera dietro il cockpit

in ultimo l’arsenale di missili e bombe che verrà diviso tra i due aerei

Annunci

Basilisk razziato

Per il mio esercito di orki, terminato tutto il blocco della fanteria mi rimangono i veicoli.
Il primo della lista è il karro razziato.

Sono partito da un kit tamiya scala 1/35 del Sturmgeschutz IV, che mi è servito unicamente come base ma che ho rivoluzionato completamente prendendo invece come modello estetico i semoventi di artiglieria.
Il pianale

la prova di posizionamento e proporzione del cannone realizzato con pennarelli, rotolo di cartone e altri pezzi vari tra cui un bottone per il coperchio della culatta

Il corpo del carro allestito utilizzando parte del kit tamiya e avanzi vari

Il cannone posizionato sul carro completato

Il carro in assetto da crociera

e in assetto da sparo

e il capo karro

Robottoni colorati

Grazie al lavoro di Stefano vi mostro alcune delle passate creazioni dipinte, cliccando sul nome del robot potrete andare all’articolo che ne mostra le realizzazione.

Il Diapolon con snodi revoltech

Il Daitarn 3 con snodi revoltech

Il mio Jeeg con Antares reinterpretati in uno stile vicino a quello di Evangellion, così ho deciso di adottare una livrea più moderna e meno variegata rispetto al modello originale