Mese: febbraio 2012

Kapi su moto – parte 1

Per realizzare la squadra di Kapi su moto ho deciso di usare i nuovi modelli come partenza.
Partendo da una moto, gli ho sostituito la ruota posteriore con quella di una vecchia, più grossa e quindi più adatta alla moto di un kapo.

Poi ho cominciato a costruire il kapo nella posizione che volevo, modificando il necessario

La posa è un po’ strana, ma c’è un perché, il motivo l’ho costruito con pezzi di avanzo… di marine

Sono andato avanti a completare la moto per la prova della posa.

Ho deciso la posa finale del marine, modificando la posizione della gamba in modo che sembri spingere sulla testa dell’orko.

Kapi orki

Per creare una serie di kapi orki per la truppa ho utilizzato diversi pezzi di avanzo che avevo a disposizione.
Partendo dal corpo di un minotauro molto vecchio di warhammer fantasy

Partendo da un eroe orko di warhammer fantasy

Partendo dal corpo di un bestione di warhammer 40k

Partendo da avanzi di warhammer 40k

Partendo da un altro corpo di un minotauro molto vecchio di warhammer fantasy

Dok su moto

Per realizzare il dok su moto sono partito da uno dei kapi della scatola base di warhammer 40k.
Ho iniziato cambiato la posizione di un braccio e di una gamba per collocarlo sulla moto e ho costruito la ziringa sfruttando parte dell’arma impugnata.

Per creare la kakkola infermiere sono partito dai pezzi per un goblin del fantasy aggiungendo qualche avanzo degli space marine.

La prima prova di posizonamento del Dok su moto.

Ma l’idea che ho è di creare una “sala operatoria” su ruote, quindi più che una moto serve un sidecar.
La struttura

ma non è venuta subito della misura giusta e quindi ho dovuto fare una giunta… poco male per gli orki va anche meglio

il necessario per reggere il tavolo… operatorio

il tavolo operatorio montato

Il sidecar completato con la “cassetta dei ricambi”

La composizione finale, anche se non ultimata del tutto



Aggiunti alcuni particolari

Per migliorare l’aspetto cyborg del dok con un maglio degli space marine, pezzi di un fucile laser e di uno zpara ho costruito la gamba bionica.

Panoramica del modello terminato.
Ho inserito un serbatoio con conseguente tubo per la siringa, arricchito i pezzi che spuntano dalla scatola dei ricambi a lato moto e aggiunto un teschio di orko alle decorazioni del dok

Dreadnought di Slaanesh

nel lontano 2008… ho autocostruito un dreadnought di Slaanesh.
Partendo da zero con del normale plasticard ho definito il volume del corpo centrale.

Arrichedolo di particolari e volume con pezzi provenienti da ogni cosa



fino ad arrivare a costruire le zampe con dello sprue di recupero


per le braccia ho usato degli avanzi del kit in plastica del dreadnought usato per il profanatore e delle vere chele di granchio


Per aumentare l’aspetto alieno ho rivisto le zampe integrando delle parti più organiche

Ho scolpito da zero la testa demoniaca


Ho rifinito il tutto aggiugendo particolari

La versione definitiva è questa