Jeeg scratch building – parte 3

Ho proseguito con i polpacci concludendoli

Sono passato quindi ai piedi e ovviamente i tappi dei pennarelli mi sono tornati utili come base

Per consentire al modello di stare in piedi senza scivolare sulle superfici lisce ho utilizzato degli o-ring in gomma come battistrada

Questo è il piede terminato

Quasi finito… quasi

Infatti mi ero ripromesso di mettere mano alle mani, venute troppo strette… e già che ci sono ho pensato a un sistema per rendere snodabili, parzialmente, le dita… utilizzando degli spilli

L’idea era buona, ma avrei dovuto costruirle dall’inizio così, adesso dovrei rifare tutte le dita per averle snodate, quindi per ora mi accontento di averle fisse

Ecco adesso è terminato, è venuto alto 22cm



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...